Lingue Minoritarie

Per «lingue regionali o minoritarie» si intendono le lingue usate tradizionalmente sul territorio di uno Stato dai cittadini di detto Stato che formano un gruppo numericamente inferiore al resto della popolazione dello Stato e diverse dalla(e) lingua(e) ufficiale(i) di detto Stato; questa espressione non include né i dialetti della(e) lingua(e) ufficiale(i) dello Stato né le lingue dei migranti; per «territorio in cui è usata una lingua regionale o minoritaria» si intende l'area geografica nella quale tale lingua è l'espressione di un numero di persone tale da giustificare l'adozione di differenti misure di protezione e di pro movimento previste dalla presente Carta; per «lingue non territoriali» si intendono le lingue usate da alcuni cittadini dello Stato che differiscono dalla(e) lingua(e) usata(e) dal resto della popolazione di detto Stato ma che, sebbene siano usate tradizionalmente sul territorio dello Stato, non possono essere ricollegate a un'area geografica particolare di quest'ultimo.

(Carta europea delle lingue regionali o minoritarie, Strasburgo 5 novembre 1992 LINK)

Documenti Scaricabili

CANALI UFFICIALI

CONDIVIDI LA PAGINA

BABEL FILM FESTIVAL
c/o Società Umanitaria
Viale Trieste 118, 126 - Cagliari
Privacy Credits
© Tutti i Diritti Riservati
SEGRETERIA
Tel. +39 070 278630
info@babelfilmfestival.com